Calo dell’udito e demenza, un circolo vizioso

Stretto e pericoloso legame fra carenza di udito e declino cognitivo

360 milioni di persone, di cui 7 in Italia, convivono con una diminuzione della capacità uditiva. Il numero è destinato a raddoppiare nei prossimi 30 anni

Non sentire bene costituisce un rischio per la salute cognitiva dell’individuo che, secondo numerosi studi, non curando il problema all’udito compromette anche le proprie capacità mentali, fino a vedere aumentato il rischio di declino cognitivo precoce,

WhatsApp chat

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH